Siti
Annunci di Lavoro

Esche naturali

vari tipi di esche naturali

Il pescatore sportivo è sempre alla ricerca di esche appetibili per il pesce, ma soprattutto nuove. La novità è spesso considerata portatrice di successo. Per un certo periodo il pesce non ricondurrà la presenza dell'esca nuova con quella della lenza. Così al 'vecchio' lombrico è stata spesso sostituita la larva di mosca carnaria, valorizzata dalla pasturazione.

La continua ricerca di nuove esche è data anche dal continuo cambiamento di norme, restrizioni e divieti che impongono la sostituzione dei vecchi tipi di esca.La pratica della pasturazione ha imposto ai pescatori la fornitura di esche abbondanti, spesso conservate in luoghi freschi e asciutti Oltre alla larva mosca carnaria spesso è utilizzata la camola della cera, soprattutto per quanto riguarda la pesca alla trota.

Si possono anche trovare esche sul posto, come ad esempio le larve di freganea( in due varietà dette 'porta sassi' o 'porta legna'), che vivono sotto bassi fondali (sabbiosi e terrosi) in acque pure. Altri tipi di larve, di varia diffusione, sono quelle di effimera, la larva di perla e la verdina; senza dimenticare il 'classico' lombrico. Fra gli insetti-esca vanno invece ricordati la cavalletta, mosche, vespe ed api, spesso utilizzate in superficie.

Navigare Facile